Political Shaman Sisu

giovedì, ottobre 08, 2009

Clima politico italiano

Riporto qui sotto una lettera aperta scritta oggi nel Blog del Premier On.le Silvio Berlusconi dalla Signora Giovanna Nigris:

“Egregio signor Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi,
Come è vero che nulla muore in questo Universo e che proprio tutto quello che noi diciamo morto ha subito o sta subendo una trasformazione, anche la quercia più robusta col tempo marcisce, se esposta a climi rigidi, umidi e ventosi. Così la politica in Italia con la sua Carta Costituzionale sta subendo un clima eccessivamente e precipitosamente distruttivo, specialmente per chi usa la Costituzione, solo quando gli fa più comodo o per eliminare la presenza scomoda di qualcuno dallo scenario politico. Se è vero che i cittadini sono tutti uguali di fronte alla legge, perché io vengo pacificamente rovinata e distrutta da quasi vent'anni senza vedere che venga rispettata la Costituzione in diversi punti? Si può tollerare di vedere pronunziare di essere garanti della Costituzione solo quando fa più comodo? Perché viene data carta bianca ad ogni aguzzino che distrugge, in quanto dopo avere volta per volta, informato dei loschi fatti le opportune Sedi, i funzionari delle Istituzioni bene formalmente informati, si nascondono senza dare alcun segno di vita? Dire che per tutto questo sono sconcertata è poco, sono sdegnata!! Oggi in Italia la libertà dell'Uomo è circondata da un mare di ipocrisie, false o finte giustizie e da ignobili fuorvianti affermazioni. In sostanza, ogni fatto grave giace isolato, con le vittime emarginate, danneggiate e beffate, di fronte alle Istituzioni continuamente inattive, funzionari con cuori di ghiaccio, tanto da suscitare ribrezzo alle vittime del crimine! Va poi rilevato che l'intera operazione di politica errata, oltre a conseguenze immediate sul piano economico, ha prodotto e produce danni irreversibili di rilevante gravità persino all'immagine del nostro Paese all'estero. Rimango perplessa che in un momento come quello attuale, la protesta dell'opinione pubblica contro questa forma di degenerazione dei valori e della giustizia, si limita soltanto ad un brontolio confuso, incerto e rassegnato. No! Signor Presidente anch'io dico che così non va, Le dico che senza schermaglie concettuali e senza parametri sofistici, Lei non ha torto ad avere ieri rivolto le espressioni che ha usato verso di Il Capo dello Stato, che oltretutto ripete di essere garante della Costituzione! Personalmente sino ad oggi non sento che Il Presidente della Repubblica Italiana nel suo ruolo rappresenti anche me, che mi vedo ancora danneggiata, abbandonata e beffata. Le scrivo che ho la febbre per una ennesima ricaduta di infezioni ricorrenti e in cura con antibiotici.
Se vuole entrare nel merito informativo con della cronaca diretta e documentata veda i seguenti link:
http://www.youtube.com/watch?gl=IT&hl=it&v=K0IG4I3YAT0

http://www.youtube.com/watch?v=Wqb-d27vYtU&feature=related

http://www.mobbing-sisu.com/

http://carniaeombre.splinder.com/e le relative torture, danni, beffe e abbandoni. Distinti saluti e i migliori auguri per continuare a cercare di rendere un'Italia migliore. Giovanna Nigris”

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home