Political Shaman Sisu

sabato, maggio 09, 2009

INFINITE DIMOSTRAZIONI DI POTERE

Giacomo Montana

Le dimostrazioni di potere sono infinite, una parte la si fa apparire legale attraverso la politica e l'altra viene combattuta come se essa fosse la sola e l'unica da combattere. La violenza, comunque la si pratichi, resta pur sempre violenza. Essa è una dimostrazione di potere e di dominio dei carnefici per lasciarsi liberi di infliggere sofferenza e dolore attraverso i propri contorti e bassi istinti con la speranza o certezza che per loro ci sia l'assoluta impunità, sia che si tratti di violenza sessuale, pedofilia, finta giustizia o raggiro.

Anche oggi ci sono casi in cui la violenza dalle mille facce truccate, da certi individui viene considerata un modo per controllare, speculare e umiliare la gente più inerme e indifesa: i carnefici abusano delle vittime anche dopo le violenze, per lo stesso motivo per cui i terroristi distruggono e uccidono, come espressione di supremazia, di disprezzo e di vittoria su qualcuno. Alla gente si racconta solo una parte della verità, quella che fa più comodo a certi loschi individui! E' una storia che si è sempre ripetuta nei tempi, è la storia del tempo prodotto dagli esseri umani che tanto fanno parlare di giustizia, uguaglianza, religione.

Se guardiamo bene chi sono i veri e insuperabili “maestri di vita” vediamo che sono i libri di storia. Questo per un semplice motivo, insegnano il passato, chiariscono molti aspetti del presente e anticipano le fondamenta di quello che sarà il futuro, in relazione al rapporto dell'uomo col tempo che resta uguale, come la sua continua sete di potere.
Oggi dopo tanti orrori più o meno mantenuti nascosti, assistiamo impotenti alla crisi dello stato nazionale e al declino della credibilità di una gran parte dei politicanti. Così le regole della convivenza divengono in caduta libera e sulla stessa scia si trova il principio di territorialità del potere e degli stessi principi di uguaglianza, anche di fronte ai nuovi poteri sovranazionali e multinazionali.

Quando in ogni dove, la lotta incontrollata delle fazioni e degli interessi senza limiti, causa la crisi delle istituzioni, il rischio che parecchi cittadini perdano sempre più una vita sana a dignitosa sale vertiginosamente, sino a causare la costante della perdita di posti di lavoro, l'inflazione e la dilagante povertà.

Ogni giorno il disordine sociale, morale e politico producono danni ai cittadini lavoratori, ai pensionati e agli altri sino ai più piccini. E' un dramma a cui nessuno mette mano per frenarlo e risolverlo. Viviamo in un'epoca di un lento continuo declino. Un declino che raggiunge una gravità estrema, un definitivo abbandono delle varie realtà positive, del sano e convergente pensiero politico, del mito più intenso del sentire della modernità.

Da tutto il disordine che viene generato, ogni giorno nascono anche degli scomodi processi che danno alle vittime di reato enormi delusioni, sconcerti, devastazioni, sino a fare loro ricevere beffe e derisioni.

La vicenda di uno di questi martoriati soggetti è quella subita dalla signora Giovanna Nigris la quale non ha mai trovato neppure un uomo politico che, informato dei fatti, facesse porre fine alla sua continua indotta rovina. Dopo la causata prescrizione dei reati di lesioni colpose gravissime, ora sembra che sia stato messo in moto un artificio per arrivare all'impedimento a farle avere giustizia con un regolare processo civile. Quello che le è stato fatto subire negli anni lo si può ascoltare dalla sua voce su YouTube agli indirizzi web che seguono:

http://www.youtube.com/watch?v=K0IG4I3YAT0&feature=related

http://www.youtube.com/watch?v=Wqb-d27vYtU

“Anche il più piccolo atomo di verità rappresenta l'aspra fatica e l'agonia di qualche uomo; per ogni ponderabile briciola di esso c'è un mucchietto di cenere, tomba solitaria di un intrepido cercatore della verità, e c'è un'anima che arrossisce all'inferno." H. L. MENCKEN

Etichette: , , , , , ,

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home